Flower design

Fiori e Piante Graziella, un fiore all’occhiello del tuo matrimonio

Flower design e composizioni floreali

Fiori e Piante Graziella è un’attività storica che da sempre colora i matrimoni e le cerimonie con la passione e la creatività della signora Graziella prima e di Emanuela e Marco in seguito.

Fiori e Piante Graziella Logo

Te li presentiamo in questa intervista.

I video che compongono l’intervista integrale sono pubblicati sul nostro canale YouTube

 

Fiori e Piante Graziella: Graziella è il nome di tua mamma, l’attività quindi è partita da lei?

Emanuela: sì certamente, tanti anni fa, fine 1985, mia mamma ha aperto un negozietto piccolo, poi con il tempo è cresciuto. Poi siamo subentrati noi ed è diventato questo negozio.

Quindi ti occupi di questa attività anche con tuo marito Marco… Ognuno ha un ruolo o vi occupate voi di tutto?

Marco: tendenzialmente un ruolo abbastanza definito c’è, facciamo un po’ le solite cose ma io mi occupo parecchio della parte logistica nel caso di organizzazione di un matrimonio, mentre lei si occupa soprattutto della gestione e delle composizioni floreali, quindi del lavoro messo in pratica vero e proprio.

È più facile avere a che fare con una clientela che sa già quello che vuole o invece che ha le idee confuse e ti chiede un consiglio?

Addobbi Fiori e Piante GraziellaMarco: sicuramente dal punto di vista della facilità è sicuramente più facile una clientela che sa già quello che vuole, perché ci facilità un po’ anche il lavoro: è tutto più veloce e arriviamo subito all’obiettivo.
È un pochino più gratificante quando ci sono persone un po’ indecise e riusciamo a dargli dei consigli mirati. Di là è un po’ più semplice e di qua sparisce un po’ la semplicità di fare le cose, però è un po’ più gratificante perché riusciamo a dare le nostre idee a eventuali sposi o persone che vogliono fare un evento.

Chi è più convincente tra i due Emanuela?

Emanuela: sicuramente Marco!

Nel tuo sito ci sono consigli di ogni genere: i fiori per ogni occasione, i consigli per curare le piante, addirittura il significato dei fiori e anche le preferenze a seconda del segno zodiacale.
Cosa significa per te il fiore? Quali sono le tue preferenze?

Emanuela: in generale mi piacciono tutti perché se faccio questo lavoro mi piacciono tutti. Sicuramente in questo ultimo periodo forse crescendo sono più per la peonia, per la rosa, un po’ più delicati, più romantici, più classici diciamo. Non riuscirei a non fare questo lavoro, perché comunque mi piacciono.

La peonia tra l’altro sembra essere il fiore per il 2017 confermate?

E e M: si

Parliamo di matrimoni, perché la tua attività si è specializzata negli anni nella cura delle cerimonie, ma in particolar modo di quelli di nozze: quanto tempo è necessario per la programmazione di un evento?

Tableau-de-Mariage

Marco: fino a 5-6 anni fa per quanto ci riguarda, per il discorso dei fiori e ipotetica organizzazione, era sufficiente venire da noi pochi mesi prima dell’evento. Invece negli ultimi anni, forse perché gli eventi sono cresciuti in maniera spettacolare, si hanno esigenze di una tempistica superiore, quindi si va anche all’anno prima. Tendenzialmente le persone si muovono dai 10 mesi a un anno prima.

Qual è la proposta di Fiori e piante Graziella per il settore Wedding?

Tavolo ImperialeMarco: non è un vanto, ma in questi ultimi anni abbiamo puntato tanto sulla qualità del servizio. Nella nostra zona dovremmo essere gli unici, o tra le pochissime persone, che offrono un servizio completo fino alla fine dell’evento. Noi siamo i primi a entrare in gioco dal punto di vista degli addobbi floreali ma anche dell’organizzazione, quindi anche allestimenti in villa o in location, e siamo gli ultimi ad andare via, perché siamo sempre comunque presenti io e Emanuela a ogni evento per garantire che tutte le cose vadano al loro posto senza influire o dar fastidio ad altri operatori del settore: per esempio il catering o quant’altro.
Non diamo incombenze a nessuno e facciamo tutto noi quello che è stato discusso e poi preventivato con gli sposi, perché riteniamo che il giorno del matrimonio sia un giorno unico e tutto debba funzionare perfettamente.

La tempistica per fissare un matrimonio in generale, abbiamo detto circa un anno prima… e se arriva una richiesta inferiore a questa tempistica?


Marco: ovviamente arrivano richieste, perché non tutti sanno l’eventuale tempistica. Se abbiamo la data libera ci prodighiamo e cerchiamo comunque di accontentare il cliente, dandogli anche delle soluzioni abbastanza rapide o consigli per arrivare al giorno e riuscire a organizzare tutto in tempi brevi.

C’è ancora attenzione all’addobbo delle chiese?

Emanuela: Si abbastanza, meno rispetto a qualche anno indietro però sì. Diciamo che noi, nei nostri allestimenti, lavoriamo in matrimoni che tengono a tutto, quindi sia la chiesa che l’allestimento di una villa, di una location
Sicuramente ci possono essere matrimoni che fanno poche cose in chiesa, però noi abbiamo clienti che ci tengono e quindi qualcosa di più rispetto ad altri sì, però in linea di massima sì.

Se è prevista pioggia e il matrimonio è all’aperto quali difficoltà ci sono? Quali accorgimenti dobbiamo tener presente?

Emanuela: ce ne sono diversi, il panico intanto. L’unica cosa è trovare strutture o tensostrutture che si possono usufruire e poter dare il meglio, è ovvio che se piove rovina un po’ l’atmosfera.
Tableau de Mariage floreale
Marco: quando si organizza, comunque viene preventivato il famoso piano B, parlo io perché tendenzialmente sono io che mi occupo della parte organizzativa e logistica: il nostro consiglio, sempre, a tutti, e stiamo parlando di sposi che vanno in una villa nel caso, che ci sia sempre preventivato il piano B. Che poi siano tensostrutture o la villa stessa ha una struttura per ospitare al coperto, è già pianificato.
Devo essere sincero: ci sono stati casi in cui le coppie non volevano prendere a noleggio una tensostruttura e ci siamo sentiti di rifiutare, appunto per evitare spiacevoli conseguenze, riferendomi poi anche al fatto che, lo ribadisco, il matrimonio per noi è veramente importante. A volte è come se io e lei ci sposassimo ogni volta, lo facciamo noi stessi.

Quali altri tipi di eventi richiedono maggiore impegno, come nel caso che abbiamo citato adesso di una pioggia improvvisa, dove il panico comunque può essere ridotto perché sapete esattamente dove andare a parare e come comportarvi?


Emanuela: sicuramente i matrimoni sul mare, ma qualsiasi festa sulla spiaggia e sul mare è sicuramente più problematica, però è l’unico evento che può essere più difficoltoso rispetto a una villa che ha magari il piano B.
Sì che puoi preventivare una tensostruttura, ma se fa tempo brutto sul mare è più pericoloso e poi anche con i tempi delle spiagge, perché fino a un certo orario non puoi fare nulla.
ConfettataMarco: mi sento di aggiungere che negli ultimi tempi non è solo problematico l’evento del matrimonio, ci sono tanti casi, anche un battesimo o un primo compleanno di un figlio o una festa di diciottesimo… sono un impegno, perché comunque c’è anche tanta gente a cui piace festeggiare quel determinato momento della loro vita e in modo particolare stiamo notando una crescita sul settore indirizzato ai bambini. Quindi, che sia il battesimo, il primo compleanno, la comunione, tendono veramente a creare e fare dei begli eventi e quindi anche lì scatta la macchina organizzativa.

Una richiesta “insolita”? Ce la raccontate?


Marco: ce n’è una in modo particolare, a essere sincero penso sia stata anche l’unica, però io me la ricordo in modo particolare. Ci fu una ragazza straniera che aveva fatto richiesta di un preventivo all’isola Palmaria e già nella mia testa era scattato il meccanismo dell’organizzazione pensando a come trasportare, perché solo tramite barca e questa alla fine avevano un tavolo imperiale di circa 30 metri e pretendeva una composizione unica, non spezzata di 30 metri.
Io sorrisi un po’ perché poi ho tentato di farle capire che era una cosa impossibile, o quanto meno, oggigiorno nulla è impossibile, però quanto meno questa era di difficile realizzazione.
Devo essere sincero, è una delle poche cose che ci hanno richiesto stravaganti.

Quanto i social network ti aiutano nel tuo lavoro?

Fiori e piante per matrimonioMarco: tantissimo, è una cosa che è in forte crescita, io personalmente ci punto perché sono io che mi occupo delle pagine Facebook. È una cosa che sta crescendo ed è utilissima innanzitutto perché a oggi è una cosa che non ha costi, se non in alcun canali. Volendo alla fine puoi utilizzare un canale e ci sono possibilità di fare pubblicità a pagamento, cosa che facciamo anche.
I social network sono il futuro nell’immediato. Faccio un esempio che è di pochi giorni fa: la festa della mamma. Io quasi per scherzo ho fatto una composizione e le ho dato un nome, l’ho chiamata “mamma bag”; non era altro che una borsina. La maggior parte delle vendite, e sono state tante, sono state fatte tramite prenotazione su Facebook, perché avevo postato questa foto e da lì mi sono veramente reso conto che quest’anno sta crescendo in modo esponenziale.

Il tipo di clientela e anche l’età che è cosi attenta all’uso dei social network può avere una valenza?


Emanuela: sì, ovviamente i social network riguardano più gente giovane che non di una certa età, anche se comunque ci sono persone un po’ più avanzate che usano i social e sicuramente con quello indirizzi dove vuoi tu la clientela che ti interessa e noi si punta su quello. Comunque noi abbiamo una clientela molto ampia…

Anche perché, essendo partita l’attività tanti anni fa…

Emanuela: sì, infatti abbiamo clienti dell’età di mia mamma e anche più giovani e quando ci sono le feste, specialmente di innamorati, l’età si abbassa.

Per fare questo lavoro quali caratteristiche si deve avere oltre alla manualità?


Emanuela: la fantasia, la voglia di aggiornarti, di fare e di vedere che basta poco a volte e sicuramente la pazienza e si sa che a contatto con il pubblico ci vuole. E poi la passione, è ovvio.

Conclusioni: perché scegliere il vostro negozio per il proprio matrimonio?

MarcoMarco: innanzitutto perché la nostra è un’azienda che è cresciuta piano piano, comunque è un’azienda che 32 anni quest’anno, che si è specializzata in questo settore perché ci crediamo.
In questi anni abbiamo investito tanto, non solo nella struttura, ma anche in tutto quello che è il mondo del matrimonio.
Una coppia di sposi che arriva da noi e che non trova quello che il mercato oggi richiede o la moda del momento, è difficile perché solitamente noi lo abbiamo, perché investiamo su questo aspetto.
Perché venire da noi? Perché siamo un’ipotetica garanzia per il fatto che dicevo prima, che noi offriamo questo servizio di rimanere sempre presenti nell’evento, sia nella chiesa sia nella location.
Seguiamo gli sposi e alla fine con gli sposi instauriamo anche un rapporto di amicizia, proprio per il fatto che li vediamo talmente prima e poi le cose si evolvono, cambiano e nasce anche un bel rapporto. Ci sentiamo sicuri di dare un servizio e il nostro lavoro, la nostra passione sentiamo di poterla trasmettere agli sposi, quindi ecco: in buona sostanza per questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.