Intimo Sposa

Intimo sposa, cosa indossare nel tuo giorno più bello

L’intimo sposa non si vede, ma va curato

Il giorno del matrimonio ha una stella che brilla su tutte: la sposa. La sua bellezza, la sua eleganza, il suo fascino… il suo abito.

Sono gli elementi che rendono sfavillante la protagonista del giorno ed è un piacere guardarla nella sua perfezione.

Se di perfezione si tratta. A volte un singolo dettaglio può rischiare di offuscare la luminosità così tanto curata.

A volte si tratta di un capello fuori posto, altre di un particolare visibile che non dovrebbe esserlo: come la bretella di un reggiseno, una grinza della biancheria intima che sporge dal vestito, una scollatura svilita dal reggiseno in vista.

Completo intimo da sposaCurare l’intimo da sposa è quindi indispensabile per valorizzare la figura della sposa, ma non solo. Una volta terminata la cerimonia, il banchetto, la festa e le danze, gli sposi si troveranno l’una di fronte all’altro per la loro prima notte di nozze. Entrambi vorranno essere al meglio e l’intimo per la sposa è un particolare fondamentale.

Ecco dunque qualche consiglio per un perfetto Intimo sposa.

Il colore della lingerie sposa

L’abito da sposa, nell’immaginario collettivo, è bianco.

Nella realtà il bianco continua a predominare, ma altri colori hanno preso piede e le trasparenze sono ormai un trend diffuso, insieme a tessuti leggeri, pizzo e décolleté.

In questi casi, il color carne è il più indicato.

Per tessuti più pesanti la scelta migliore è il bianco o il rosa chiaro, purché non si veda assolutamente nulla dall’abito.

Naturalmente, la sposa può optare per il colore che più preferisce, ma il rischio di particolari che fanno capolino dal vestito aumenta in modo esponenziale con colori più decisi come il rosso, il nero o il fucsia.

Modelli intimo da sposa

Uno degli elementi più importanti quando scegli il tuo completo intimo da sposa è la comodità.

Devi essere a tuo agio con la biancheria intima che indossi: niente pizzicori, comoda, aderente ma non stretta…

Tutte ovvietà, dirai, ma questo è giusto per completezza. Quello a cui davvero devi fare attenzione è l’invisibilità del tuo intimo.

No a reggiseni che si intravedono dalle scollature, quindi, no a bretelline che occhieggiano dallo scollo, no a slip che marcano i fianchi.

Se indossi un abito da sposa aderente, scegli slip senza cuciture, in micro-fibra, tagliati al laser.

Stessa cosa per le culotte o i perizoma.

Se invece l’abito è in pizzo, o ha delle balze, vi si adatta bene un intimo anch’esso in pizzo o con ricami.

Riguardo al reggiseno, oltre a scomparire sotto al vestito, deve anche esaltare le forme: dare sostegno ai seni prosperosi o “rinforzare” quelli meno floridi.

E l’invisibilità è obbligatoria anche per esso, naturalmente.

Il reggiseno con le bretelle è adatto a determinati abiti, quelli che coprono le spalle e non hanno trasparenze che facciano intravedere le bretelle.

Per abiti con scollature non eccessive, va bene il reggiseno a balconcino, ma per vestiti che lasciano scoperte le spalle, la schiena o décolleté, la biancheria intima invisibile è la soluzione.

Si tratta di coppe senza altra stoffa che aderiscono al seno sostenendolo e dando l’impressione che sotto il vestito non ci sia nulla.

Il body è una deliziosa ed elegante alternativa, con trasparenze e inserti in pizza o tulle.Body intimo da sposa

Può essere indossato con abiti invernali accollati, ma anche con vestiti da sposa estivi.

Riguardo le calze, puoi scegliere collant, autoreggenti o reggicalze in base all’abito da sposa e ai tuoi gusti: i collant sono più indicati con vestiti aderenti, perché non lasciano segni.

Giarrettiera sposa

Per dare un tocco di sensualità e per rispettare la tradizione, la giarrettiera non può mancare nel tuo outfit intimo.

Giarrettiera per la sposaIl colore blu o un dettaglio di quel colore rende perfetta la tua giarrettiera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.